MEDIA
Wärtsilä in Italia

Finnlines sceglie le soluzioni Wärtsilä per ridurre l'impatto ambientale nel Mar Baltico

  • Comunicato stampa
20 maggio 2014 at 10:00 E. Europe Standard Time

Per rispettare i nuovi limiti alle emissioni di ossidi di zolfo (SOx) imposti dalle norme ambientali che entreranno in vigore a gennaio 2015, Finnlines ha commissionato a Wärtsilä l’installazione di impianti di pulizia dei gas di scarico per sei delle sue navi in esercizio nel Mar Baltico e nel Mare del Nord. Con l’impiego degli scrubber forniti da Wärtsilä, le navi saranno in grado di rispettare le recenti normative in materia ambientale pur continuando ad essere alimentate a olio combustibile pesante. Gli impianti Wärtsilä saranno, inoltre, conformi ai criteri di scarico delle acque stabiliti dalle autorità.

Wärtsilä è leader sul mercato degli scrubber navali, con 100 unità installate o commissionate per 51 imbarcazioni. Wärtsilä è inoltre il primo costruttore ad aver ottenuto dagli enti di certificazione Det Norske Veritas, Germanischer Lloyd e Bureau Veritas, il certificato IMO (International Maritime Organization) per gli impianti di lavaggio dei gas di scarico.

La commessa Finnlines, ricevuta a maggio 2014, comprende per ciascuna delle sei navi uno scrubber Wärtsilä integrato, al quale sono collegati i due motori principali di ogni nave. Il concept design e la progettazione sono inclusi, come necessario ai fini dell'approvazione in termini di notazione di classe e di bandiera. Gli impianti Wärtsilä saranno consegnati tra novembre e dicembre di quest’anno e sarà garantita a Finnlines la necessaria assistenza tecnica durante la fase di installazione.

"Il rispetto delle normative ambientali e una gestione economicamente efficiente sono la chiave del successo di Finnlines. L’installazione degli scrubber Wärtsilä su sei moderne navi Ro-Ro della nostra flotta rappresenta un importante passo avanti nella messa in atto della nostra strategia. La grande esperienza di Wärtsilä in questo settore, unita ai servizi di conversione che è in grado di offrire, ci sarà di grande aiuto durante la fase di definizione e messa in opera di questo programma" ha dichiarato Emanuele Grimaldi, Presidente e Amministratore Delegato di Finnlines Plc.

"Le recenti normative in materia di emissioni di SOx sono destinate a ridurre considerevolmente l'impatto ambientale nel Mar Baltico e nel Mare del Nord (incluso il canale della Manica).  Gli impianti Wärtsilä per il lavaggio dei gas di scarico rappresentano una soluzione estremamente pratica di conversione che consente ad armatori e operatori di stare al passo con le leggi. Abbiamo molta esperienza e un notevole know-how nell’installazione di scrubber in impianti e motori navali già esistenti, e siamo felici di lavorare con Finnlines a questo importante progetto" ha affermato Juha Kytölä, Vicepresidente Environmental Solutions di Wärtsilä.

Gli scrubber a circuito aperto di Wärtsilä selezionati per questo particolare progetto utilizzano acqua marina per eliminare gli ossidi di zolfo dai gas di scarico della nave. Non è necessario aggiungere alcuna sostanza chimica, in quanto la naturale alcalinità dell’acqua marina neutralizza l'acido creato dalla reazione degli ossidi di zolfo con l'acqua.

Finnlines è tra le più grandi compagnie di navigazione del Nord Europa e opera nel settore del trasporto marittimo principalmente nel Mar Baltico e nel Mare del Nord. La compagnia fa parte del Gruppo Grimaldi, tra i più grandi operatori di navi Ro-Ro del mondo e il più importante operatore sulle Autostrade del Mare in Europa, per il trasporto merci e passeggeri.

Link to image
Didascalia: I sistemi scrubber di Wärtsilä sono stati selezionati per sei imbarcazioni di Finnlines.

Maggiori informazioni sui sistemi scrubber di  Wärtsilä su wartsila.com
 

© 2020 Wärtsilä