• Chi siamo

    CHI SIAMO

    Wärtsilä in Italia

La nostra storia

La storia di Wärtsilä Italia è strettamente legata con Grandi Motori Trieste (GMT), una società che ha iniziato la sua attività nei primi anni 1970, attraverso la progettazione, la produzione e la manutenzione dei motori a 2 tempi e 4 tempi per applicazioni marine ed industriali.

La nostra storia
Storia dal 1966 al 1972: FIAT- IRI

Storia 1966 - 1972

1966: 
FIAT e IRI firmano un accordo per trasferire le proprie attività nel campo dei grandi motori diesel (Fiat, Ansaldo e CRDA) in una nuova società chiamata Grandi Motori Trieste (GMT)
1972: Direzione Generale e impianti produttivi vengono spostati da Torino a Trieste

Storia dal 1972 al 1982: GMT

Storia 1972 - 1982

1972: GMT inizia la produzione di motori diesel a 2 tempi (diametri fino a 1060 mm.) e a 4 tempi (diametri fino a 550 mm.)
1975: La proprietà GMT viene totalmente trasferita al gruppo IRI (Istituto per la Ricostruzione lndustriale)
1982: GMT acquisisce la licenza per la produzione di motori Sulzer a 2 e 4 tempi

Storia dal 1984 al 1997: Divisione Fincantieri

Storia 1984 - 1998

1984: 
GMT diviene una divisione della Fincantieri con il nome di "Divisione Grandi Motori"
1995: Isotta Fraschini, acquisita nel 1989 per la produzione di motori veloci a 4 tempi,diviene una società indipendente del gruppo Fincantieri

Storia dal 1997 al 2021: GMT - Wärtsilä

Storia 1997 - 2010

1997: 
Viene ricostituita la Grandi Motori Trieste Spa (GMT) controllata da Fincantieri
1997: In aprile Wärtsilä NSD Corporation acquisisce il 40% del pacchetto GMT
1999: GMT diviene parte integrante del gruppo Wärtsilä e si avvia la produzione dei motori Wärtsilä 64
2000: Viene costituita la Wärtsilä Italia Spa
2001: Wärtsilä trasferisce a Trieste tutte le attività relative ai motori Sulzer ZA40
2002: La produzione dei Wärtsilä 38 e Wärtsilä 26 viene trasferita da Zwolle (NL) aTrieste
2004: La produzione dei Wärtsilä 46, Wärtsilä 46F e Wärtsilä 50DF viene trasferita da Turku (FI) a Trieste
2007: Si conclude il Progetto 3000+ iniziato nel 2006: un investimento di 18 milioni di € atto ad incrementare le capacità produttive dello stabilimento di Trieste
2008: Vengono inaugurati la nuova palazzina con gli uffici tecnici e il moderno Auditorium
2010: Il primo Lips Modular Thruster (LMT) viene assemblato nel Delivery Centre di Trieste

2018: Viene inaugurato il primo Hybrid Centre al mondo nell'area Delivery Centre Trieste nel mondo
2018: Vengono inaugurati il Land & Sea Academy e i Laboratori del Technical Services
2019: Viene inaugurato il MAC (Manufactoring Acceleration Centre), parte di STH Network.
2021: Viene inaugurato Opificio Digitale, primo spazio innovativo, condiviso con SMACT - Smart Manufacturing Acceleration Centre.