MEDIA
Wärtsilä in Italia

Nuova joint-venture fra Wärtsilä e China State Shipbuilding Corporation per lo sviluppo della produzione di motori prodotti in Cina

  • Comunicato stampa
18 luglio 2014 at 10:00 E. Europe Standard Time

Wärtsilä e China State Shipbuilding Corporation (CSSC) hanno sottoscritto un accordo per la creazione di una nuova joint venture destinata alla produzione di motori semi-veloci diesel e dual fuel a medio e grande alesaggio. Il cantiere CSSC Wärtsilä Engine (Shanghai) Co. Ltd avrà sede a Lingang, Shanghai, e la consegna del primo motore è prevista per la fine del 2015. La produzione della nuova joint-venture andrà a soddisfare in particolar modo il fabbisogno crescente dei settori offshore e GNL, oltre che delle grandi unità portacontainer. La quota di Wärtsilä nella joint venture è pari al 49%, a fronte di un investimento di capitale da parte della società di circa 12 milioni di euro.

Con la nuova joint venture - CSSC Wärtsilä Engine (Shanghai) Co. Ltd - e le due joint venture già create per la produzione di motori semi-veloci, l'intera gamma di motori semi-veloci a marchio Wärtsilä sarà finalmente disponibile anche sul mercato cinese. La nuova joint-venture sarà inoltre la prima società con sede in Cina in grado di garantire la produzione locale di motori semi-veloci diesel e dual fuel a medio e grande alesaggio. Così facendo, la nuova joint-venture sarà in grado di offrire a CSSC Group e agli altri cantieri cinesi un accesso più rapido (e a costi competitivi) ai motori Wärtsilä.

Quando la produzione sarà a pieno regime, la società produrrà i motori Wärtsilä 26 a configurazione a V, i motori principali e ausiliari Wärtsilä 32, i motori Wärtsilä 46 e i motori dual-fuel Wärtsilä 34DF e Wärtsilä 46DF. Con l'uso sempre più diffuso del GNL come combustibile navale e la crescente rilevanza del sistema dual-fuel per ragioni economiche e ambientali, i prodotti Wärtsilä sono un'opzione di grande interesse per i cantieri cinesi.

"Questo accordo ha segnato una pietra miliare per le nostre società e apre le porte a tutta una serie di opportunità per il futuro. Al giorno d'oggi, la Cina è il paese in cui si costruiscono più navi, e CSSC è la più grande società di cantieristica cinese. Wärtsilä, dal canto suo, può vantare la più vasta gamma di prodotti, soluzioni e servizi per l'industria navale e grazie a questa joint venture le nostre due società saranno in grado di fornire prodotti tecnologicamente avanzati in grado di migliorare l'efficienza e ridurre i costi operativi, come chiedono gli armatori e gli operatori di tutto il mondo," dichiara Jaakko Eskola, Senior Executive Vice President & President, Ship Power, Wärtsilä Corporation.

"Questo investimento testimonia l'impegno di Wärtsilä ad affermarsi come fornitore di prodotti navali anche in Cina in un'ottica di competitività. Si tratta inoltre di un'iniziativa perfettamente in linea con il dodicesimo piano quinquennale varato dal governo cinese per ridurre sensibilmente l'impatto ambientale e aumentare la produzione locale delle forniture navali," aggiunge James Han, Presidente di Wärtsilä China.

"È un grande onore sottoscrivere questo accordo con Wärtsilä. Wärtsilä è leader sia per tecnologia che per innovazione nello sviluppo di soluzioni sostenibili tanto da un punto di vista economico quanto ambientale. Siamo certi che questa collaborazione ci riserverà un futuro ricco di successi," ha dichiarato Wu Qiang, Vice President, CSSC.

CSSC è uno dei più grandi gruppi mondiali nel settore delle costruzioni navali e i suoi dieci cantieri in Cina coprono all'incirca il 25% della capacità produttiva nazionale in termini di cantieristica. La prima joint venture di Wärtsilä con il Gruppo CSSC risale al 2004, quando fu creata Wartsila CME Zhenjiang Propeller Co Ltd per la produzione di eliche.

© 2020 Wärtsilä